EXCALIBUR

Scomegna Edizioni Musicali
108,00
Carlo Pucci


La “Spada nella Roccia” e “Excalibur” nell'immaginario collettivo sono spesso confuse ed assimilite ad un'unica spada: la spada di [...]

€ 108,00

✓ Disponibilità immediata

Dettagli

Informazioni aggiuntive

Codice Prezzo SC19A
Compositore Carlo Pucci
Editore Scomegna Edizioni Musicali
Difficoltà 3,5
Durata 6'55
Formazione Concert Band
Formato Partitura e parti A4+ (24 x 32 cm)
Registrato sul CD SPARKLES OF JOY
Descrizione

Dettagli

La “Spada nella Roccia” e “Excalibur” nell'immaginario collettivo sono spesso confuse ed assimilite ad un'unica spada: la spada di Re Artù. Nella leggenda sono invece due spade differenti: “Excalibur” fu la spada che Artù trovò in un lago indicato da Merlino dopo aver perso la sua spada in un combattimento in cui restò gravemente ferito da un cavaliere di nome Pellinor. Excalibur, secondo la leggenda, era una spada magica che rendeva pressoché invincibile chi la usava, ma la vera forza della spada risiedeva nel suo fodero che rendeva praticamente invulnerabile chi lo portava al fianco.

La Spada nella Roccia, l'altra spada attribuita a Re Artù, si rifà probabilmente ad usi di origine sassone. Era infatti in uso che i rampolli delle famiglie nobiliari, dopo un periodo di apprendistato presso l'esercito di un'altra casata, tornassero nella famiglia d'origine preparandosi a sostituire il padre al comando. Fra le varie cerimonie a cui il giovane veniva sottoposto, c'era anche quella del dissotterramento della spada paterna, cerimonia che simboleggiava il raggiungimento dell'età adalta e la legittimità per comandare il proprio popolo. L'estrazione della spada paterna da una roccia è probabilmente una variante di questa consuetudine in cui la leggenda vede Artù, ancor giovane, estrarre la spada dalla roccia per consegnarla al fratellastro rimasto disarmato nel corso di un torneo. Il fratellastro capì subito che si trattava della spada che legittimava colui che riusciva ad estrarla dalla roccia all'investitura di legittimo Re d'Inghilterra. Tentò così, di far credere d'essere stato lui ad estrarre la spada. Per sanare qualsiasi dubbio, la spada fu reinserita nella roccia e nessuno riuscì più ad estrarla, ad eccezione di Artù che fu così incoronato re d'Inghilterra, per acclamazione dal popolo, nel giorno di Pentecoste.

 

Video Partitura
Recensioni

Recensioni utenti

Recensione "EXCALIBUR"

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1
star
2
stars
3
stars
4
stars
5
stars
Valutazione